Korean 10 Step BIO Organic Skincare Routine

Circa tre settimane fa, prima di andare a dormire, vidi un video di Lolla in cui introduceva un protocollo da seguire per riprodurre la skin care routine coreana. Questi step non mi erano nuovi perché già per altre vie avevo appreso che le donne orientali vivono il momento della detersione ed idratazione del viso come un rito magico a cui dedicarsi con attenzione. Ero rimasta incuriosita più dal patos con cui si prendono cura di se stesse che dai tanti prodotti che usano. Non mi è balenata nemmeno per un secondo l'idea di acquistare prodotti coreani con inci siliconici per riprodurre i famosi 10 step che scandiscono questa routine ma ho voluto, al contrario, creare una sequenza con soli prodotti organici o bio che dir si voglia. Mi trovo a scrivere questo post perché dopo avervi detto di aver rivoluzionato la mia routine serale in molte vi siete incuriosite chiedendomi quali prodotti possono essere usati e quali sono gli step da seguire. Quindi, let's go! 

Premessa

Prima di pensare ai prodotti da utilizzare dobbiamo fare un passo indietro per capire che questa routine richiede del tempo, molto tempo. Più tempo di quello che magari ognuna di noi ha a disposizione. Se entrate, però, nell'ottica che state compiendo dei piccoli gesti per dimostrarvi che vi volete bene riuscirete a trovare il tempo e soprattutto la voglia. Dobbiamo poi abbandonare la frenesia che contraddistingue noi donne occidentali. Niente gesti bruschi o veloci. Immaginate la vostra pelle come se fosse una farfalla: toccatela con delicatezza, come se doveste accarezzarla. Infine, non serve massaggiare. Il tonico, il siero, la crema, etc vanno tamponati. Mettete il prodotto sulla punta delle vostre dita e simulate di darvi piccoli e leggeri schiaffetti. TAP, TAP, TAP! ed il gioco è fatto. Adesso passiamo ai prodotti. 

1. Cleansing Oil 

Per iniziare questo protocollo ti servirà un olio. Non storcere il naso. So che negli ultimi anni abbiamo assistito ad una contro tendenza che demonizza gli oli perché parrebbe che fanno venire le rughe o altre dicerie. Dal mio canto ho sempre utilizzato prodotti a base oleosa per pulire il viso prima della nanna perché sono i soli che con delicatezza riescono a pulire il viso con profondità. Bagnati le mani, versa qualche goccia di olio e massaggia con delicatezza - si, piano piano - il viso. Risciacqua. Io mi aiuto con un pad lavabile in cotone che passo, senza sfregare, sulla pelle unta per rimuovere tutti i residui di trucco. 


Proposte: Olio della Dea Il Calderone di Gaia, Struccanti Bifase MissTrucco, Olio Struccante Sante, Olio di Monoi Eos, Latte Tonico Bifasico Biofficina Toscana

2. Water Cleanser

Il viso va deterso con perizia e proprio per questo la routine coreana si basa su una doppia detersione: olio + sapone! Il secondo prodotto che ti serve è un detergente a base acquosa. Le alternative sono molte e vanno adeguate al tipo di pelle. Una pelle secca può prediligere un sapone in mousse o una crema detergente. Pelli grasse o miste opteranno per un'acqua micellare o un detergente schiumoso. Importante risciacquare bene e a fondo! Asciuga, infine, con un asciugamano pulito tamponando il viso.

Proposte: Acqua micellare Alkemilla, Acqua Micellare Essere, Detergente Delicato Alkemilla, Nuvola Struccante Neve Cosmetics, Crema Sapone Sebo-Lift Domus Olea Toscana

3. Exfoliating Scrub

Adesso che la pelle è perfettamente pulita dal make up va pulita anche dalle cellule morte per favorirne la rigenerazione notturna. Per la mia pelle grassa a tendenza acneica l'esfoliazione è sempre stato uno step imprescindibile. Con l'esfoliazione ci assicuriamo di rimuovere ogni resto di makeup, soprattutto se abbiamo utilizzato fondotinta o correttori siliconici, ed evitiamo che i pori possano dilatarsi ulteriormente. Questo step va accordato al tuo tipo di pelle. Se è reattiva ed estremamente sensibile lo ridurrai a due volte a settimana. Se la tua pelle tende all'ispessimento e non è sensibile, puoi esfoliarla ogni sera. L'esfoliazione può essere di tipo meccanico, con spazzolini rotanti o con scrub a base di microgranuli, o chimica, peeling a base di acidi. I prodotti possono essere alternati giorno per giorno. 

Proposte: Scrub Viso Alkemilla, Clarisonic, Peeling Anti-Age Domus Olea Toscana, Scrub alla Rosa Damascena Dr. Organic.

4. Toner

A questo punto per lenire e riacidificare la pelle, andrai ad applicare un tonico. Non ti servirà né un dischetto di cotone né un vaporizzatore. Tutte le orientali versano qualche goccia di tonico sulle mani pulite e vanno poi a tamponarlo sul viso. Prova e noterai tu stessa la differenza! Con questa tecnica il prodotto viene assorbito realmente dalla pelle che ne trae tutti i benefici. Allo scopo puoi scegliere di utilizzare anche un idrolato.

Proposte: Idrolato Hamamelis, Tonico Antos, Acqua di Elicriso Biomarina, Tonico alle due rose Naturaequa

5. Essence

Qui cade il silenzio. L'Essence è una via di mezzo tra il tonico ed il siero. Un siero liquido o un tonico semidenso. E' un prodotto che prepara la pelle all'idratazione ed è, quindi, molto leggero e di facile assorbimento. Qui in Italia abbiamo ben poche alternative, ma grazie alle ragazze del gruppo BIOHAUL riesco comunque a proporti qualche suggerimento. 

6. Sheet Mask

Questo step richiede una posa che va dai 10 ai 20 minuti e consiste nell'applicazione di una maschera in tessuto che non va assolutamente risciacquata. La skin care routine coreana mira a idratare e nutrire la pelle. Tutti gli step sono funzionali a che possa assorbire quanti più principi attivi possibili. Il liquido di cui sono intrise questi fogli di tessuto deve penetrare e rimanere sul viso per tutta la notte. Dopo la posa Tap, Tap, Tap! finché non è asciutto e si procede con lo step successivo. Io confesso di non eseguire questo passa tutte le sere perché lo trovo molto dispensioso per le mie finanze, ma se potessi non esiterei a farlo ogni sera.

7. Serum

Il siero è un cosmetico che io ho sempre utilizzato in alternativa alla crema viso e mai come step propedeutico ad essa. Pensavo che andasse ad ingrassare ulteriormente la mia pelle grassa ed, invece, mi sbagliavo. Dopo tre settimane di siero + crema viso sia al mattino che alla sera la mia pelle è assolutamente più tonica e tiene meglio il makeup. Non vi rinuncerò mai più, lo giuro! In questa fase devi cercare di capire che tipo di booster vuoi dare alla tua pelle. Io ho scelto di utilizzare un siero anti-age e liftante ma tu puoi preferirne uno purificante o rigenerante o antiossidante. Per fortuna abbiamo solo l'imbarazzo della scelta.

Proposte: Siero viso biologico Omia Laboratorie, Siero Divino Maria Antonietta Sezione Aurea Cosmetics

8. Eye Cream

Anche lo sguardo merita attenzione e questo step è dedicato esclusivamente alla zona peri-oculare che è quella che prima del resto dimostra il passare del tempo. Puoi scegliere il prodotto che più ti piace, una formulazione burrosa o una in crema di facile assorbimento. Se hai molte occhiaie puoi scegliere una crema contorno occhi con dosatore roll-on così da massaggiare la zona favorendo la circolazione. 

ProposteSguardo Divino Elenia Sezione Aurea Cosmetics, Contorno occhi antirughe naturale Setaré, Crema contorno occhi Naturaequa

9. Moisturizer

Dai che stiamo per terminare! E' finalmente arrivato il momento di scegliere il prodotto più corposo che andrà a dare idratazione al viso per tutta la notte. In base al tuo tipo di pelle sceglierai una crema notte più o meno idrante. Dal momento che le rughe fanno paura anche a me io abbondo con l'apporto di idratazione e nutrimento e scelgo una ricca crema a base di bava di lumaca. 


10. SPF or Oil

Nel caso in cui esegui questa routine al mattino, adesso dovresti applicare un fattore di protezione solare. Può andar bene anche un fondotinta o una bbcream con spf. Se, invece, come me esegui questi step alla sera adesso puoi o applicare un olio oppure una spleeping mask. Le sleeping mask sono delle emulsioni a base acquosa molto ricche che richiedono tutta la notte per agire e vanno poi risciacquate al mattino. In Italia non ne ho ancora viste di specifiche ma la maschera monodose Alkemilla Anti Age si presta a questo scopo ed io l'ho utilizzata così per diverse volte. 


Come avrete potuto capire, questa routine mira ad apportare idratazione e nutrimento alla pelle mediante step progressivi. I prodotti si susseguono per intensità. Quindi, un prodotto acquoso verrà sempre applicato prima di uno oleoso. Più è pesante, nel senso di ricco per la presenza di oli e burri, più verrà collocato verso la fine della routine. Questa routine e la costanza con cui la eseguo ogni sera piace molto alla mia pelle e vi assicuro che non è affatto aggressiva per come potrebbe sembravi. E', al contrario, un modo dolce per accompagnare la nostra pelle alla rigenerazione notturna. E giorno dopo giorno, i risultati si vedono. 



Per la mia organic skin care routine ho scelto di utilizzare questi prodotti. 
  1. Struccante Bifasico - MissTrucco
  2. Crema Sapone SeboLift - Domus Olea Toscana
  3. Scrub Corpo al caffè - Naturaequa ( è così delicato che sul mio viso funge benissimo)
  4. Manuka Honey Mask - Dr Organic ( la precedo al tonico perché va risciacquata)
  5. Acqua Viso Elicriso - Biomarina
  6. Siero Divino Maria Antonietta - Sezione Aurea Cosmetics
  7. Sguardo Divino Elenia - Sezione Aurea Cosmetics
  8. FitoPomata Lumachina - Alma Briosa
  9. Elisir di giovinezza (olio di melograno) - Eterea 



 

8 commenti

  1. Articolo interessante, anche io ho visto il video di Lolla ma non so se riuscirei a seguire la skincare koreana!! Hehehe
    Silvia | www.andoutcomesthegirl.com

    RispondiElimina
  2. Interessante trasferire la routine coreana nel mondo del bio/naturale!
    Personalmente, la cosa che meno mi piace è il passaggio delle sheet Mask: serve troppo tempo e, se non è estate, mi dà fastidio la sensazione di freddo che mi danno. Preferisco le classiche maschere viso in crema. Ma è ovviamente soggettivo.
    Grazie per i suggerimenti sui prodotti: molto utili!

    RispondiElimina
  3. Praticamente ho scoperto che buona parte degli steps già facevano parte della mia skincare routine! Quella che mi è sempre mancata è la costanza! Ora infatti mi sto mettendo più d'impegno con questa scusa :D

    RispondiElimina
  4. Articolo fatto davvero bene! Grazie Ele! Faccio una metà dei vari step, ma tendenzialmente alla sera, quando ho un po' più tempo, al mattino invece proprio l'indispensabile. Voglio provare ad attuarla in tutte le sue fasi e vedere come si comporta la pelle.
    Un bacio!

    RispondiElimina
  5. Ho sentito parlare moltissimo di questa routine coreana. Interessante il tuo post! Sono una tua nuova follower, un abbraccio ♥

    RispondiElimina
  6. Molto interessante Elenia 😍😍 voglio provare ad attuare con costanza questa routine ! Complimenti come sempre bellissimo post 😊😘

    RispondiElimina
  7. anche io ho visto il video di lolla e l'unica differenza è che faccio tutti questi step una volta a settimana. porta via troppo tempo :-)

    RispondiElimina
  8. Video visto pure io :3 all'inizio pensavo fosse tipo la skincare routine giapponese, quella a 7 step che io faccio già di mio ogni mattina e sera (scrub a parte che faccio 2 volte a settimana), invece questa è molto più ricca :)
    Sicuramente la proverò xD

    RispondiElimina