Come eliminare definitivamente l'effetto crespo dai capelli!

Bentornati sul blog di MissHaul ❤
I capelli crespi sono un problema di molte ed oggi voglio condividere con voi i miei segreti per eliminare una volta per tutte questo antiestetico effetto. Anni fa avevo capelli spenti, gonfi e incredibilmente crespi. Peggio di una scopa. La situazione ad oggi è incredibilmente migliorata e voglio raccontarvi dei miei progressi e dei miei prodotti magici


💢 NO ALLA PIASTRA! 💢
I miei capelli sono comunque sfigati perché a causa di problemi ormonali ne ho pochi e quei pochi sono sottili e fragili. Prendersene cura nel miglior modo possibile è, nel mio caso, una scelta obbligata o da qui a pochi anni potrei ritrovarmi calva. Per tale ragione, se vi trovate nella mia stessa situazione, vi sconsiglio vivamente di aggredire i vostri capelli con tinte chimiche, decolorazioni e piastre. Possiamo imparare ad amarci per quello che siamo e non serve rincorrere tutti i trend del momento. Anche se i capelli lisci effetto spaghetto sono fighi ed i boccoli vaporosi sono chic, non possiamo e non dobbiamo fare la piastra ad ogni shampoo perché, non solo i danni potrebbero essere irreversibili, ma non si fa altro che aumentare il crespo della nostra chioma. Il calore della piastra, infatti, brucia e secca il fusto dei nostri capelli che, quindi, appariranno sempre più spenti e suscettibili all'umidità. Solo abbandonando la piastra potete migliorare l'aspetto dei vostri capelli e ve lo dico perché l'ho sperimentato in prima persona. Anche le piastre GHD rovinano i capelli; io ne ho tre e posso assicurarvi che sui capelli, se usate dopo ogni shampoo o addirittura ogni giorno, sono aggressive al pari di tutte le altre marche. Uso la piastra solo se ho occasioni importanti e per non più di una volta al mese. 

💢 NO AGLI ASCIUGAMANI DI SPUGNA! 💢
Abitudine comune è quella di avvolgere i capelli in un telo di spugna subito dopo il lavaggio. Così facendo, però, contribuiamo a rendere le nostre chiome visibilmente più aride e di conseguenza crespe. Perché? Il tessuto degli asciugamani è grossolano e con un'incredibile capacità assorbente. Il problema è che non assorbe solo l'acqua ma anche il naturale film idrolipidico dei nostri capelli che ha la funzione di mantenere un giusto equilibrio tra parte acquosa e grassa del fusto al fine di proteggere dalle aggressioni esterne. Per non alterare questo mantello idrolipidico, dopo lo shampoo, dobbiamo munirci di un telo in microfibra o in un tessuto dalla grana quanto più sottile possibile così da assorbire l'acqua in eccesso senza, però, intaccare la parte grassa buona

💢 NO AL CALORE! 💢
Dopo aver tamponato i capelli, possiamo procedere ad asciugarli. 
Il calore dell'asciugacapelli può essere dannoso al pari della piastra e, pertanto, anche in questa fase occorre essere prudenti. Avendo i capelli molto sottili e piatti alla radice, sono solita asciugarli tenendo la testa in giù e con l'asciugacapelli a velocità ed intensità media. Quando sono quasi asciutti, mi aiuto con una spazzola per capelli. Mentre li pettino, direziono l'aria verso il basso così da favorire la piega liscia. Evito sempre di tenere il fohn vicino ai capelli durante la fase di asciugatura proprio per evitare di stressarli. La spazzola che uso abitualmente per pettinare i capelli sia da asciutti che da bagnati è la WetBrush Pro che riesce ad eliminare tutti i nodi senza strappare i capelli, perché la flessibilità delle setole riduce il rischio di rottura.
Il capello voleva assolutamente venire in foto, non potevo negarglielo! 
💛MASCHERA IDRATANTE💛
Dopo avervi detto cosa è meglio non fare, passiamo ai consigli positivi. 
L'uso dei prodotti che sto per citarvi ha migliorato in modo decisivo lo stato dei miei capelli. I capelli crespi sono capelli bisognosi di acqua. Per ovviare a questa mancanza, cercano di attrarre a sé tutte le particelle d'acqua presenti nell'aria, anche dalla nebbia per esempio. Una chioma sufficientemente idratata, invece, rimane disciplinata e morbida anche in presenza di umidità. Per idratare i capelli non dobbiamo fare impacchi a base di olio ma a base di acqua, mucillagini o altre emulsioni in grado di ripristinare l'equilibrio idrolipidico del fusto. A questo scopo ho acquistato la Maschera Idratante delle Erbe di Janas contenente Fico d'India, Zafferano, Melone, Lentischio, Olivastro, Elicriso, Nagar Motha, Topinambur, Feijoa, Menta, Olio Essenziale di Rosmarino, Olio Essenziale di Menta, Olio Lisato di Germe di Grano, Olio di Albicocca, Vitamina E. Questa emulsione dalla consistenza corposa va tenuta in posa per almeno venti minuti sui capelli appena lavati e distribuita pettinando con una spazzola in modo delicato. Per consentire alla maschera di penetrare in profondità all'interno dei capelli indosso una cuffia in plastica che creando calore apre le squame. Faccio una posa con questa maschera almeno ogni dieci giorni e da quando la uso ho notato un incredibile miglioramento. I capelli sono subito morbidi, pieni e rimangono disciplinati per giorni senza bisogno di usare la piastra. Essendo un'emulsione molto ricca, e anche costosa, non la uso ad ogni lavaggio ma la alterno ad altri prodotti con funzione nutrienti.


💛CREMA DISCIPLINANTE💛
Prima di procedere all'asciugatura sono solita applicare una noce, non troppo abbondante, di Crema Divina Tati - Sezione Aurea Cosmetics, una crema profumata senza risciacquo che può essere applicata sia sui capelli bagnati che asciutti. La sua formulazione a base di gel d'aloe è arricchita con Burro di Karitè, Olio di Mandorle Dolci, di Enotera e di Nocciolo di Albicocca e, quindi, riesce ad apportare ai capelli sia idratazione che nutrimento. Questa leggera emulsione, che distribuisco soprattutto sulle lunghezze e punte, mi aiuta a mantenere i capelli in ordine anche in condizioni di stress atmosferico. E' un prodotto che riesce a tenere molto bene a bada il crespo e che i miei capelli sottili adorano. Quella in foto è per me, infatti, già la terza confezione. 


💛OLIO ILLUMINANTE💛
Quando i capelli sono perfettamente asciutti, vado a sigillare la piega con uno spruzzo di Light Up!, l'olio secco di Biomarina. Questo olio che io utilizzo ormai da più di un anno è leggerissimo e quasi impalpabile, al tatto sembra di avere a che fare con dell'acqua. Questa sua caratteristica consente di poterlo utilizzare in tutta tranquillità anche sui capelli sottili e grassi senza rischiare di appesantirli e sporcarli. Light Up! è ad oggi il mio olio leave-in preferito e li ho provati praticamente tutti 😌 Può essere utilizzato anche sui capelli sporchi, precedentemente inumiditi, come impacco pre-shampoo per ristrutturarli. Io prediligo l'uso sui capelli asciutti perché è uno dei pochi oli che funziona contro il crespo. Dopo l'applicazione, la chioma beneficia di un effetto silicone-like che chiude tutte le squame, lisciando le lunghezze e dando un'immediata luminosità a specchio. L'uso di questo olio secco protegge i capelli dall'umidità e li mantiene disciplinati. Il profumo è legnoso e profondo, vi sembrerà di essere appena uscite da un'Hammam 😍


Spero che la condivisione dei miei rituali di bellezza possa esservi d'aiuto ma ricordate che le uniche cosa davvero indispensabili quando si decide di migliorare la salute dei propri capelli sono due:
💧PAZIENZA 💧COSTANZA
I risultati arrivano e con i prodotti giusti riuscirete ad ottenerli anche in tempi più brevi. Non mollate!

COME DIRE ADDIO AL CRESPO:
💢NO alla piastra
 💢NO ad asciugamani spessi
 💢NO al calore dell'asciugacapelli

💪SI ad una maschera idratante
💪SI ad una crema disciplinante
💪SI ad un olio secco illuminante
Iscriviti ai miei gruppi! armocromia ✅biohaul ✅le paperelle

7 commenti

  1. Non mi sono trovata benissimo con quella maschera di Janas, ho provato una mini size e c'era veramente troppo poco prodotto! Non ho visto effetti strabilianti sui miei capelli :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Angela :) Quella maschera inizia a fare effetto dopo molte applicazioni, per questo ho comprato la full size. Perché il processo di idratazione dei capelli, come quello del corpo, avviene per gradi. E serve una routine basata sulla costanza soprattutto in caso di capelli particolarmente bisognosi d'acqua

      Elimina
  2. Davvero interessante questo articolo. Io ho i capelli molto crespi e sto ancora testando quale possa essere la routine migliore per me.

    RispondiElimina
  3. Sai che ignoravo totalmente i "danni" degli asciugamani normali sui capelli? Dovrò dotarmi di qualcosa in microfibra!
    Articolo molto interessante, soprattutto per una portatrice i capelli crespi come me!

    RispondiElimina
  4. Articolo molto interessante. Non sapevo che gli asciugamani in spugna amplificassero il crespo. Mi munirò assolutamente di uno in microfibra. Concordo con te sulla faccenda piastra (nel mio caso ferro), anch'io ho smesso di utilizzarlo per non fare danni irreversibili. Anch'io ho i capelli molto sottili.
    Tati la sto usando da circa un anno. Mi piace, ma la alterno anche ad altri prodotti. I miei bastardissimi capelli si abituano subito.

    RispondiElimina
  5. Prendo buona nota, soprattutto su Tati. Altri prodotti di Sezione Aurea non mi sono affatto piaciuti, ma se dici che funziona e non unge i capelli, proviamo!

    RispondiElimina
  6. ma la crema e l'olio vanno usati contemporaneamente?

    RispondiElimina